CS – Un presepe pasquale per la riapertura del Museo Mariano di Torino

Salesiani don Bosco

SALESIANI DI DON BOSCO

---

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”
Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

Gentile Collega,
ti informo che il Museo Mariano di Valdocco, dopo un anno di chiusura per il cambio del responsabile e per riorganizzare il numeroso materiale di cui dispone, riaprirà al pubblico a partire dal 9 Aprile con alcune novità:  molte didascalie esplicative per i visitatori, l’esposizione di stendardi, immagini di filatelia mariana e di scapolari.

Nel Museo Mariano, o meglio Centro Salesiano di Documentazione storica e popolare Mariana (CSDM), viene raccolto, catalogato ed offerto ai visitatori ed ai ricercatori tutto ciò che può documentare la storia della devozione che il popolo cristiano ha nutrito verso la Madre di Dio. Di questo centro, Don Pietro Ceresa, morto il 19 aprile 1997, fu il principale artefice.

Domenico Blanda, la cui famiglia da diversi anni partecipa alla Mostra dei Presepi allestita al CDMS esponendo i famosi pastori in movimento del padre, il maestro Giovanni, ha proposto al responsabile del Museo Mariano, don Alberto Guglielmi, di presentare un diorama con figure in movimento che rappresenta “Gerusalemme il mattino di Pasqua”. Questo originale “presepe pasquale” è di grande dimensione (metri 4×4) e ha più di 30 personaggi in movimento. La proposta è stata ritenuta interessante e così la direzione del Museo Mariano ha scelto di cogliere proprio questa opportunità per riaprire al pubblico il Museo.

Apertura del Centro Salesiano di Documentazione storica e popolare Mariana (CSDM)

Dal 9 aprile al 31 maggio 2017

Ingresso libero dal portico interno di Valdocco

Con il seguente orario:
feriale: pomeriggio: ore 16.00-18.30
festivo: mattino: ore 10.00-12.30

Le scolaresche e/o gruppi che vorranno valorizzare questo evento culturale e tradizionale religioso, potranno concordare visite facendo richiesta via e-mail: accoglienza@valdocco.it

CS – La Terra dei Santi avvia le Celebrazioni di San Domenico Savio

Salesiani don Bosco

SALESIANI DI DON BOSCO

---

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”
Don Moreno Filipetto


Gentile collega,

porgiamo alla Tua cortese attenzione il calendario degli eventi relativi alle ​Celebrazioni del 175° Anniversario della Nascita e il 160°Anniversario della Morte di San Domenico Savio.

​​Il ​Comitato per gli Anniversari della nascita e della morte di San Domenico Savio – che vanta della collaborazione sinergica tra il Comune di Castelnuovo, il Comune di Riva presso Chieri, la Basilica del Colle Don Bosco, la Parrocchia di Sant’Andrea Apostolo in Castelnuovo Don Bosco, la Parrocchia Maria Assunta di Riva presso Chieri, la Parrocchia di Santa Maria e San Domenico Savio di Mondonio, le Cappellanie di Morialdo e di Ranello, i Cooperatori Salesiani di Castelnuovo/Colle Don Bosco e di San Giovanni di Riva presso Chieri, l’Istituto Scolastico Comprensivo Statale di Castelnuovo Don Bosco, Cocconato e Montiglio Monferrato ed altre Associazioni culturali – ha ideato un generoso calendario di appuntamenti celebrativi al fine di tenere vivo il ricordo di quel giovanissimo Santo che Pio XI definì:

​​

“Domenico Savio, frutto tra i primi, tra i più belli, tra i primi il più squisito dell’opera educativa di don Bosco”.

​​Domenico Savio nacque infatti nella borgata di San Giovanni, frazione di Riva presso Chieri Torino, il 2 aprile 1842, visse per dieci anni in Frazione Morialdo in Castelnuovo don Bosco e morì in Mondonio il giorno 9 marzo 1857.

​Le Celebrazioni hanno avuto inizio a Mondonio il 9 marzo 2017 nella ricorrenza del 160° anniversario della morte del Santo. Domenica 2 aprile si festeggerà in borgata San Giovanni di Riva presso Chieri il 175° anniversario della sua nascita. Alle ​ore 20,30 nella Chiesa  di San Giovanni  il tradizionale appuntamento ​di ricordo da parte del borgo nat​ì​o ​della nascita di Domenico​,  cui seguirà la ​celebrazione della ​Santa Messa ​con la conclusiva fiaccolata alla Casetta.

Tra i prossimi eventi in programma, si segnalano:

  • Sabato 8 Aprilepresso la Sala del Consiglio Comunale “Roffinello e Vercellio” di Castelnuovo don Bosco alle ore 16,00 si terrà il convegno “Don Bosco e Domenico Savio. La santità che forma la santità” con don Arnaldo Scaglioni, figura illustre della Congregazione Salesiana, e Don Edoardo Serra, parroco di Sant’Andrea Apostolo in Castelnuovo don Bosco, in allegato la locandina del convegno (in allegato la locandina del convegno);
  • Venerdì 5 Maggio presso il Palazzo Grosso – Salone delle Feste di Riva presso Chieri alle ore 21,00ci sarà un incontro-intervista al Rettore della Basilica di Don Bosco, Don Ezio Maria Orsini, a cura di Enrico Greco, AD della Editrice La Scuola nonchè presidente dell’Associazione Italiana Editori e docente di gestione dell’impresa editoriale presso il master di giornalismo all’Università IULM, sviluppando l’intervista intorno al quesito “San Domenico Savio, quale modello per il mondo di oggi?”;
  • Giovedì 11 Maggio presso la Sala del Consiglio Comunale “Roffinello e Vercellio” di Castelnuovo don Bosco alle ore 17,00 è attesa una tavola rotonda dal titolo “Educazione Oggi: lo stile Savio è attuale e attuabile?” con Don Luca Ramello, responsabile diocesano della Pastorale Giovanile, Don Luca Barone, direttore del Colle Don Bosco, la prof.ssa Antonella Nezzo, dirigente scolastica dell’istituto Comprensivo Statale, la prof.ssa Valeria Martano, docente presso il Liceo Monti di Chieri e presidente dell’Associazione V.I.T.A. (Vivere Il Tumore Attivamente).

Il calendario delle Celebrazioni ​

Data Luogo Evento
Domenica

02/04/17

ore 20,30

Chiesa  di San Giovanni di Riva presso Chieri Santa Messa seguita da fiaccolata alla Casetta natia – Tradizionale appuntamento con il quale il borgo natio ricorda la nascita di Domenico nel giorno del 175° anniversario
Sabato 

08/04/17

Ore 16,00

Sala Consiliare Roffinello e Vercellio Castelnuovo don Bosco “Don Bosco e Domenico Savio – La Santità che forma la Santità” – Convegno di approfondimento  a cura di Don Arnaldo Scaglioni – Introduzione Don Edoardo Serra, Parroco di Castelnuovo don Bosco
Venerdì

05/05/17

Ore 21,00

Palazzo Grosso – Salone delle Feste

Riva presso Chieri

“San Domenico Savio, quale modello per il mondo di oggi ?” – Incontro – intervista di Enrico Greco al Rettore della Basilica di Don Bosco  Don Ezio Maria Orsini
Sabato 

06/05/17

Ore 21,00

Mondonio – Casetta del Santo

Castelnuovo don Bosco

Santa Messa avanti la casetta del Santo, segue processione per le vie del paese sino al pilone dedicato a San Domenico Savio
Sabato 

06/05/17

Orari

9,30/12,3015/18,30

Mondonio, Sede Società Operaia Agricola Mondoniese in Via Municipale 4

Castelnuovo don Bosco

Mostra storico religiosa con immagini sacre e stendardi dedicata a San Domenico Savio a cura di Biblioteca San Domenico Savio di Mondonio. La mostra resterà aperta anche il giorno 7 maggio 2017  sempre con orario 9,30/12,30; 15/18,30
Domenica

07/05/17

Ore 11,00

Chiesa di Sant’Andrea Apostolo
Castelnuovo don Bosco
Solenne Celebrazione Eucaristica in occasione delle Prime Comunioni nella Chiesa dove si comunicò per la prima volta San Domenico Savio
Giovedì

11/05/17

Ore 17,00

Sala Consiliare Roffinello e Vercellio Castelnuovo don Bosco “Educazione oggi – Lo “stile” Savio è attuale e attuabile ?” Tavola rotonda organizzata con l’ausilio dell’Istituto Comprensivo Scolastico Statale di Castelnuovo don Bosco
Sabato 

13/05/17

Ore 17,00

Casetta natia di Domenico  in Frazione San Giovanni – Riva presso Chieri Momento formativo e di festa per i giovani dell’Unità Pastorale di Chieri. Alle ore 21,00 serata di festa e di musica  per i giovani con la possibilità di passare la notte presso la Casetta in attesa del nuovo giorno.
Domenica

14/05/17

Ore 10,30

Casetta natia di Domenico  in Frazione San Giovanni – Riva presso Chieri Momento celebrativo davanti al monumento del Santo. Santa Messa all’aperto, pranzo preparato dalla Scuola Alberghiera del Colle, pomeriggio di giochi e musica per i bambini, ragazzi e famiglie.
Sabato 

20/05/17

Ore 15,00

Mondonio – Morialdo – Becchi
Castelnuovo don Bosco
Passeggiata in ricordo di San Domenico Savio  con partenza da Mondonio,  Piazzale San Sebastiano, sosta a Morialdo presso la casa in cui è vissuto San Domenico Savio, arrivo alla Basilica di San Giovanni Bosco al Colle dove si terrà un solenne Celebrazione Eucaristica
Sabato 

08/07/17

Ore 9,00

Morialdo, Mondonio, Capriglio
Castelnuovo don Bosco
In occasione dell’11°Raduno Nazionale dei Vespisti – che aprirà ufficialmente il 6 luglio in Castelnuovo don Bosco e terminerà 9 luglio 2017 – un momento particolare sarà dedicato l’8 luglio a San Domenico Savio con una escursione ed una visita guidata ai luoghi dove il Santo è vissuto e deceduto

 

================================

Per informazioni:

​Comitato Castelnuovo don Bosco, Riva presso Chieri e dintorni per le Celebrazioni

degli Anniversari della nascita e della morte di San Domenico Savio

Dott.​ Lorenzo Gianasso
cell. 345 3495406
email: lorenzo.gianasso@alice.it

CS – 16/03: Convegno Insegnanti di Religione (IdR) Piemonte e Valle d’Aosta

Gentile collega e amico,

riceviamo e inoltriamo con preghiera di diffusione la comunicazione relativa al convegno INSEGNANTI DI RELIGIONE (IdR) 2017 Piemonte e Valle d’Aosta dal titolo “LA SCUOLA CHE INCLUDE: ATTUALITA’ E PROSPETTIVE” organizzato da EllediciScuola, l’Ufficio Scuola della Diocesi di Torino, Regione Piemonte e le associazioni professionali AIMC E UCIIM. 
L’appuntamento è per Giovedì 16 marzo 2017 dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.15 presso il Teatro Grande Valdocco, Via Sassari 28/B – 10152 Torino.

Ufficio Stampa

“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

CS – 17/02 Vivere connessi…e parlarsi ancora

Gentile co​nfratello e amico,

​ti segnaliamo Arcobaleni nella pioggia – gli Apericena a tema di Valdocco“​,​ un’iniziativa della Scuola Secondaria di primo grado di Valdocco, che questo venerdì 17 Febbraio dalle 19 alle 22, 30 propone l’incontro dal titolo “Vivere connessi…e parlarsi ancora”,​ il dialogo tra figli e genitori sempre più social​”​ con l’intervento della Dott.ssa Maria Pia Venezia, psicologa e psicoterapeuta individuale e di comunità.
​Per scaricare la ​locandina.
 

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

 

CS – 21/12 Convegno Lombriasco sul reddito degli allevatori da latte

Salesiani don Bosco

SALESIANI DI DON BOSCO

---

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Gentile collega,
ti inoltriamo il manifesto relativo al convegno dal titolo:

CASEINE – BETA

 LATTOGLOBULINE E INDICE ECONOMICO:
FATTORI IMPORTANTI PER MASSIMIZZARE IL REDDITO DEGLI ALLEVATORI DA LATTE
.

L’iniziativa che si terrà all’ Istituto Salesiano di Lombriasco (TO) è realizzata in collaborazione con Agrigenomica Murello sas Concessionaria ufficiale Semenitaly del gruppo Inseme spa.

L’incontro, rivolto ad allevatori, tecnici, studenti, docenti ed addetti del settore zootecnico, si terrà Mercoledì 21 Dicembre alle ore 10 presso l’Aula Magna dell’Istituto.

L’incontro non comporta oneri a carico dei partecipanti. A richiesta, verrà rilasciato l’attestato di partecipazione, utilizzabile per il riconoscimento dei crediti formativi degli Ordini Professionale.

 

Per informazioni ed iscrizioni:

Istituto Tecnico Agrario Salesiano di Lombriasco (TO)
Tel. 011- 2346311   Fax 011- 9790410
www.salesianilombriasco.it
e-mail  segreteria@salesianilombriasco.it


Ufficio Stampa

“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

 

 

CS – Lunedì 28 Novembre 2016 a San Benigno: “Il Sistema duale FIxO”

COMUNICATO STAMPA

logo-icp-red-sh-24R-24

SALESIANI DI DON BOSCO

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

 

Il Sistema duale FIxO – Formazione e innovazione per l’occupazione: il ruolo delle aziende – IMPARARE LAVORANDO IN ITALIA SI PUO’

 

Lunedì 28 Novembre 2016 – ore 16,00 -18,00
Salone Istituto Salesiano
P.zza Guglielmo da Volpiano n° 2
San Benigno C.se (TO)

Gentile collega,

ti segnalo ed inoltro il CS relativo ad una incontro organizzato dal Centro di Formazione Professionale di San Benigno Canavese e relativa al Sistema duale FIxO.

Abbiamo accettato anche la sfida del Sistema Duale FIxO avviando alcuni percorsi di apprendistato con giovani in obbligo di istruzione e vogliamo spiegare alle famiglie e alle aziende del nostro territorio quali sono le risorse che stiamo mettendo in campo e quali sono gli aspetti salienti di questa prima sperimentazione” Carlo Vallero (direttore del CFP di San Benigno)

Saranno presenti i principali attori di questa Sperimentazione: l’On. Luigi Bobba, Sottosegretario al Ministero del Lavoro, ispiratore e promotore della sperimentazione; l’Assessore alla FP della Regione Piemonte Giovanna Pentenero, che per prima ha voluto metterla in campo; le associazioni e le imprese; gli allievi iscritti e le loro famiglie.

Per ulteriori informazioni, per richiesta di interviste e per segnalare la propria presenza (eventuale) inviare una email a segreteria.sanbenigno@cnosfap.net o telefonare al 011 982 4311.

> Vai alla pagina del CFP di San Benigno

> Scarica il volantino dell’evento

> PDF del CS originale

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

—————————————————–

Il Sistema duale FIxO

Formazione e innovazione per l’occupazione: il ruolo delle aziende

IMPARARE LAVORANDO IN ITALIA SI PUO’

 

Lunedì 28 Novembre 2016 – ore 16,00 -18,00

Salone Istituto Salesiano

P.zza Guglielmo da Volpiano n° 2

San Benigno C.se (TO)

 

L’evento è realizzato dal CNOS FAP Piemonte di San Benigno C.se in collaborazione con CNA/Unione Benessere Sanità, Genitori e Allievi dei percorsi formativi in oggetto, Istituzioni scolastiche del territorio.

E’ rivolto a Rappresentanti delle istituzioni del territorio, ad Aziende del settore ristorazione, alberghiero e del benessere, (settori in cui è stata avviata la sperimentazione), Enti di formazione professionale del territorio.

 

La sfida duale è iniziata! Cosa significa in termini concreti SISTEMA DUALE ed a chi si rivolge.

Il CFP di San Benigno C.se del CNOS FAP Piemonte ne da una sua interpretazione alla luce dei percorsi avviati, coinvolgendo i principali attori di questa sperimentazione: l’On. Luigi Bobba, Sottosegretario al Ministero del Lavoro, ispiratore e promotore della sperimentazione; l’Assessore alla FP della Regione Piemonte Giovanna Pentenero, che per prima ha voluto metterla in campo; le associazioni e le imprese; gli allievi iscritti e le loro famiglie.

Il direttore del CFP

Carlo Vallero

 

Per informazioni:

segreteria.sanbenigno@cnosfap.net

tel. 011 982 4311

per scaricare la locandina ed il comunicato stampa visitare il sito

sanbenigno.cnosfap.net

CS – Il CNOS-FAP Piemonte e Valle d’Aosta riparte dal Colle don Bosco

Salesiani don Bosco

SALESIANI DI DON BOSCO

---

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Agnelli “Open Space 2016” – Exibition and Innovation 

Gentile collega,

ti segnalo ed inoltro una iniziativa dell’Istituto Salesiano Agnelli che si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 25 novembre 2016, a partire dalle ore 15,00. “Open Space 2016 – Exibition and Innovation” è un appuntamento libero e gratuito, rivolto ai ragazzi dai 14 ai 17 anni ed animato da allievi coetanei al pubblico verso cui si rivolge, che intende far incontrare il mondo dei giovani con quello dalla tecnologia e della innovazione partendo dalla esperienza pluriennale accumulata dall’Istituto.

L’Agnelli Open Space 2016” è una proposta che desidera far incontrare il mondo dei giovani con il campo dell’innovazione e della tecnologia. L’iniziativa, nata in punta di piedi, ha da subito incuriosito e attivato i nostri ragazzi che, da spettatori, si sono proposti quali partner pronti a confrontarsi con i progetti di altri giovani o di interagire con il mondo industriale e universitario nel settore della ricerca e dello sviluppo tecnologico: la robotica e la realtà virtuale saranno le protagoniste dei progetti presentati e realizzati in questo primo anno di Alternanza Scuola e Lavoro; l’automotive e il mondo corse, invece, si presteranno per portare in evidenza il tema della sicurezza. E’ un evento che può, similmente ad un volano, fornire energia a nuove idee e stimolare quella curiosità verso il sapere che oggi manca in molti nostri studenti” (Don Gianfranco Ferrari, direttore dell’Istituto Salesiano Agnelli)

Maggiori informazioni sul sito dell’Opera Salesiana.

> Scarica la locandina con il programma dettagliato.

> Scarica il CS in pdf.

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

CS – 16 AGOSTO: al Colle don Bosco si celebra l’Anniversario della Nascita di San Giovanni Bosco

COMUNICATO STAMPA

logo-icp-red-sh-24R-24

SALESIANI DI DON BOSCO

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Dopo le celebrazioni degli ultimi due anni, legate al Bicentenario, si desidera continuare a dare, secondo lo spirito del Santo di Castelnuovo, un respiro mondiale all’evento. Saranno infatti presenti, oltre alle migliaia di altri fedeli, giovani provenienti da Slovacchia, Spagna, Portogallo e Croazia.

Ospiti e celebranti principali due figure molto significative:

Mons. Nicola COTUGNO. Salesiano di origine bresciana, già Arcivescovo di Montevideo. E’ il fondatore dell’ultimo gruppo “nato” nella Famiglia Salesiana ispirata a Don Bosco, la Fraternità contemplativa Maria di Nazaret. Sorto in Uruguay, raduna sia laici sposati che consacrati, ed ha celebrato proprio la settimana scorsa, al Colle Don Bosco, dopo aver ricevuto il riconoscimento del Rettor Maggiore a far parte della Famiglia Salesiana, la sua Assemblea generale. Mons. Cotugno testimonia quindi la freschezza e la creatività del carisma di Don Bosco. Presiederà la Messa delle ore 11;

Mons. Luigi BIANCO. Originario di Montemagno, è Nunzio apostolico in Etiopia e delegato apostolico per Gibuti e Somalia. Proprio in virtù della attività diplomatica svolta per la Santa Sede, oltre che per essere compaesano di diversi illustri salesiani (tra gli altri: Mons. Luigi Lasagna, apostolo e pioniere in Uruguay e Brasile alla fine del 1800; Don Teresio Bosco, formidabile giornalista scrittore e divulgatore di Don Bosco e di tanti missionari degli ultimi due secoli), è un attento conoscitore delle Missioni Salesiane nel mondo e della mondialità del carisma di San Giovanni Bosco

Ecco in sintesi il PROGRAMMA della giornata:

Ore 8.30 Pellegrinaggio a piedi da Castelnuovo al Colle

Ore 10.00 Accoglienza festosa dei Pellegrini e dei partecipanti

Ore 11.00 Mons. Nicola COTUGNO presiede la Solenne Concebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore. Durante la celebrazione ci sarà il Rinnovo delle professioni religiose e l’Affidamento a Maria

Ore 16.00 Affidamento dei Bambini a Maria

Ore 17.00 Mons. Luigi BIANCO presiede la Solenne Concebrazione Eucaristica pressa la Chiesa superiore.

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

CS – Segnalazione importante

COMUNICATO STAMPA

logo-icp-red-sh-24R-24

SALESIANI DI DON BOSCO

CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

La Congregazione Salesiana, Ispettoria del Piemonte e Valle d’Aosta, ha ricevuto nei giorni scorsi diverse segnalazioni circa la presenza di giovani che nelle vie del centro di Torino svolgono attività di questua, talvolta accompagnata dalla vendita di oggetti,
qualificandosi come giovani estromessi per ragioni di età da non meglio precisate comunità di accoglienza gestite dai Salesiani. Dalle segnalazioni ricevute sarebbero emerse condotte particolarmente insistenti ed invasive nei confronti dei passanti.
La Congregazione Salesiana, che come noto svolge nello spirito di Don Bosco un capillare lavoro educativo nei confronti dei giovani, ed in particolare dei ragazzi in situazioni di disagio e difficoltà, esclude che questi soggetti siano in qualche modo
legati alla Congregazione ed a comunità dai Salesiani gestite. Nello spirito di Don Bosco, tutti i ragazzi che hanno fatto parte delle strutture educative della Congregazione Salesiana ricevono infatti strumenti scolastici e di formazione che consentono loro l’inserimento nel mondo del lavoro, con un graduale e costante accompagnamento da parte della comunità anche al raggiungimento della maggiore età. La Congregazione ritiene dunque del tutto improprio e strumentale l’utilizzo del nome dei Salesiani finalizzato alla questua da parte di questi ragazzi.

Ufficio Stampa
“Salesiani Piemonte e Valle d’Aosta”

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

CS – Comunicato su don Tom Uzhunnalil

COMUNICATO STAMPA

loghi-sdb-roma

SALESIANI DI DON BOSCO

In merito alle vicende relative alla sorte di Padre Tom Uzhunnalil, ritornate alla ribalta dei media attraverso alcuni articoli apparsi recentemente, si riporta qui di seguito il comunicato redatto dal Vicario del Rettor Maggiore, Don Francesco Cereda, in costante collegamento con l’Ispettoria indiana, da cui il confratello salesiano dipendeva, e con il Vicariato apostolico dell’Arabia Meridionale.

Ufficio stampa Casa Generalizia dei Salesiani di Don Bosco

Don Moreno Filipetto
+39.329.8455564
+39.338.9432328

Comunicato su don TOM UZHUNNALIL

Martedì 19 luglio è apparsa su Facebook una fotografia di padre Tom Uzhunnalil, scomparso lo scorso 4 marzo ad Aden in Yemen.

Dopo avere contattato il Segretario dell’Ispettoria Salesiana di Bangalore, che è il Portavoce ufficiale dell’Ispettoria, e l’Ufficio di Mons. Paul Hinder, Vicario Apostolico dell’Arabia Meridionale che ha sede ad Abu Dhabi e che costantemente tiene informata la Congregazione, si può affermare che non ci sono novità riguardo alla situazione del nostro confratello salesiano.

Ad oggi la pagina Facebook di padre Tom appare svuotata di tutti i contenuti e si sta indagando su chi la stia gestendo. In merito alla questione sulla autenticità della fotografia pubblicata non si hanno ancora delle certezze sulla corrispondenza, come ha affermato lo stesso Segretario ispettoriale di Bangalore, dopo un attento consulto con i confratelli dell’Ispettoria che meglio conoscono Padre Tom.

Tali accadimenti ridestano ovviamente l’attenzione su questa vicenda, scomparsa dalle cronache internazionali delle ultime settimane, creando preoccupazione sulla sorte del confratello salesiano.
È un monito a mantenere la coscienza vigile su quei cristiani perseguitati in numerosi paesi e in particolare a perseverare nella preghiera per padre Tom, continuando nel lavoro che le Istituzioni preposte stanno svolgendo per giungere quanto prima ad un contatto ed alla soluzione di tale drammatica situazione.

La Congregazione Salesiana continua a seguire l’evolversi degli accadimenti e a mantenere il proprio impegno nel sostegno alla famiglia del nostro confratello e nella collaborazione con il Vicariato Apostolico dell’Arabia Meridionale e con il Governo indiano.

Don Francesco Cereda 
Vicario del Rettor Maggiore